Natale solidale
un chicco di riso
e un piatto d’amicizia
Parole e musica
per un Natale insieme

Letture di Isa Guastalla
Canti del coro San Michele

Santa Cristina è una chiesa di origine millenaria e, per tanto tempo, ha segnato il confine Est della città medievale, è una chiesa nota e cara ai parmigiani.

Ricostruita a metà del 1600 dai padri teatini e girata verso la Strada Maestra, è ricca di opere d’arte e possiede un organo settecentesco. Sotto gli affreschi delle navate e delle quattro cupolette laterali, si è svolta la manifestazione benefica della Dante Alighieri.

Il pomeriggio del 14 dicembre si apre con il coro San Michele che dalla cantoria inonda di note e inni l’aula.

Dopo il benvenuto del parroco, don Corrado Mazza, il presidente illustra la finalità del progetto solidale della Società della Dante che prevede la consegna di pacchi alimentari alle famiglie bisognose della parrocchia.

Prende la parola Isa Guastalla che recita Il Natale di Alessandro Manzoni e ne sottolinea e commenta i passi più spirituali e significativi.

Quindi legge il racconto di Giovanni Mosca, L’attesa, che con toni semplici e familiari, narra emozioni e sentimenti, gesti e atmosfere magiche nei giorni natalizi.

Santa Cristina si riempe di nuovo di musica per un concerto inusuale di canti della Natività di diversi Paesi del mondo.

Alla fine i presenti si fermano davanti ad un banchetto allestito con oggetti e dolci preparati dalle socie della Dante: la vendita andrà ad incrementare l’offerta al parroco.

Lori Carpi

ultimo aggiornamento della pagina: 27 dicembre 2018

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *