Nicola Bettoli. Neoclassicismo come architettura civile

Relatore: Stefano Cusatelli

La Società Dante Alighieri inaugura il periodo autunnale nel ricordo della duchessa Maria Luigia, per il bicentenario della sua venuta a Parma, in collaborazione con ANAP/ANCOS Confartigianato.
Lunedì 3 ottobre alle ore 17, in Palatina, l’architetto Stefano Cusatelli ha tenuto la conferenza dal titolo: “Nicola Bettoli. Neoclassicismo come architettura civile.”

Maria Luigia incontra nella nostra città architetti che lavorano seguendo il gusto dello Stile Impero. L’incontro produce risultati ancora visibili nella riqualificazione della città, come la conclusione del ponte sul Taro e del cimitero della Villetta, come il reperimento all’interno della Pilotta di spazi per la Biblioteca, la Galleria (che provocherà l’abbattimento del Teatrino di Corte adiacente al Farnese) e il Museo.

Il Bettoli è protagonista di questa stagione che connota soprattutto il centro storico di una chiara impronta neoclassica con il Teatro Ducale, il Palazzo della Corte d’Appello, il Palazzo Ducale, le Beccherie, il Collegio Maria Luigia, la riedificazione della Cappella Ducale a lato della torre di San Paolo e il Foro Boario.

(dalla Gazzetta di Parma)



 

Attendere il caricamento dei file

ultimo aggiornamento della pagina: 13 novembre 2016

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *