Emilio Salgàri
tra psicologia e letteratura

Relatore: Stefano Mazzacurati

19 marzo 2018

La conferenza è l’analisi della psicologia e dell’opera di Emilio Salgàri, personalità complessa dal tragico destino. Viene esaminata la storia e la psicologia dello scrittore, sullo sfondo di un’Italia a cavallo tra due secoli, erede di un Risorgimento carico di delusioni e prossima alla tragedia della Grande guerra. Salgàri, nato a Verona da una famiglia di commercianti, affascinato dai racconti dello zio marinaio, tentò di divenire capitano di lungo corso, ma ben presto si diede al giornalismo, dapprima nei quotidiani veronesi e poi a Torino, dove si trasferì per motivi editoriali. Sognatore di avventure non sue, le visse con la scrittura inventando decine di storie ambientate in luoghi lontani ed esotici, dall’India al Borneo, all’Africa, al Far West. Il suo solco stilistico fu l’esotismo, forse una fuga da una durissima realtà familiare e professionale. La storia della famiglia Salgàri, costellata di tragedie tra malattie e suicidi, costrinse lo scrittore a una specie di lavoro a cottimo per gli editori, che lo pagavano poco per scrivere molto, forse troppo. Deluso per la ingratitudine di un mondo che ne ammirava l’estro ma di fatto non ne consentiva esperienze diverse e più profonde, Emilio Salgàri si uccise, spezzando la penna, come già il padre e successivamente due figli. La sua opera può essere letta, oltre il livello superficiale del piacere dell’avventura, come l’offerta di uno stile imitato da molti, dal romanzo al fumetto, ma soprattutto come testimonianza di un’esistenza malinconica e solitaria che cercava nel meraviglioso un impossibile riscatto.

Stefano Mazzacurati

 
Stefano Mazzacurati. Accademico emerito nella Accademia Angelico Costantiniana di Scienze, Lettere ed Arti, di Roma. Il suo romanzo Anche se tengo per il toro è stato segnalato dalNew York Review of Books. Autore di trecento interventi tra letture, conferenze e docenze e pubblicazioni su periodici e quotidiani.
 

ultimo aggiornamento della pagina: 17 aprile 2018

 

Allegato

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *