13 settembre 2010: comunicato

Download PDF

Società Dante Alighieri  – Comitato di Parma

Cari soci, simpatizzanti ed amici,

la severa decurtazione del 53% operata dal Governo, per motivi di economia della spesa, sul contributo annuo attribuito alla sede Centrale di Roma della Società Dante Alighieri preoccupa fortemente la nostra Associazione, al punto da intraprendere una richiesta di aiuto ed intervento a favore della capillare azione sociale, che, come è noto, coinvolge sedi operanti in ogni Continente (oltre 400 Comitati) ed assolve una funzione di orientamento culturale e di nutrimento dell’identità italiana di moltissimi nostri connazionali.
Inoltre, il radicamento della “Dante” è molto forte in Istituzioni Universitarie e Formative di numerosi Paesi, coinvolgendo nell’amore per la cultura italiana prestigiosi rappresentanti delle classi dirigenti locali.
E che dire della certificazione di competenza della lingua italiana riconosciuta e prestigiosa, il PLIDA, emessa dalle filiali della Dante nel mondo e delle borse di studiio per i giovani al fine di diffondere la nostra lingua e cultura?
Tutto ciò sarà difficilmente realizzabile nell’immediato futuro, considerato l’intervenuto  “taglio” dei contributi, ancorché lo Stato ha potuto avvalersi, sino ad ora, di un patrimonio di risorse umane, spontanee e volontarie, di cui è innegabile il ritorno di immagine e di prestigio per l’Italia, nonchè della preziosa opera della Dante, al fine di porre l’italiano come una delle lingue e delle culture più insegnate e coltivate nel mondo, proprio nel momento in cui l’italofonia assume una dimensione globale.
Tutto ciò premesso, si segnalano qui di seguito per eventuali donazioni e contribuzioni volontarie l’intestazione della Sede Centrale ed il pertinente IBAN bancario:
Società Dante Alighieri – Piazza Firenze n° 27 – 00186 ROMA; Codice Fiscale 80101070581. IBAN IT 31 T 05188 03200 000000034324 Banca Popolare di Verona – San Geminiano e Prospero – Via Alessandria n° 85 – 00187 ROMA.
In alternativa, si possono utilizzare per gli eventuali versamenti i noti riferimenti bancari e postali (vedi anche sito web) del nostro Comitato di Parma, che provvederà tempestivamente ad inoltrare le cifre in questione alla Sede Centrale di Roma.
Per concludere, mi sembra opportuno ed importante evidenziare che ad ogni donatore sarà assegnato da Roma un diploma di benemerenza speciale con apposita medaglia coniata per l’occasione.
Sarà, poi, cura dello scrivente fornire notizie aggiornate sulla presente iniziativa, durante le usuali conferenze dei Lunedì della Dante.

Il Presidente Regg.  –  dott. Angelo Peticca

ultimo aggiornamento della pagina: 13 settembre 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *