Alessandro Muratori
Il mondo infinito del Web

Download PDF

25 novembre 2013

Partiamo dal nostro sito Internet…

Per la conferenza del 25 novembre 2013 ho avuto l’immensa gioia di avere la presenza di un amico, una persona a me molto cara, che ha contribuito notevolmente, insieme al mio “staff” dell’epoca, a far conoscere ed apprezzare unanimamente l’Ufficio XV della Direzione Scolastica Regionale della Lombardia, competente per tutti i Presidi (i.e. = Dirigenti Scolastici) della Regione. Mi riferisco al mantovano prof. Alessandro Muratori, relatore d’eccezione, non solo per la sua indiscussa professionalità e competenza, ma anche per quella sua umanità, quel suo modo di esprimersi e di essere, quella sua sensibilità d’animo, doti tutte riconosciute da coloro che lo conoscono.

In disparte, poi, il fatto che trattasi del nostro webmaster…

Dalla sua puntuale relazione sono emersi questi significativi aspetti.

Un tempo per una scuola, un ente pubblico, un’associazione possedere un sito Internet significava senza dubbio poter sfoggiare un bel vestito, un qualcosa in più, utile sì, ma non indispensabile. Diverso è oggi il concetto di sito Web: non risulta più un elemento staccato, distinto da ciò che vuole rappresentare, perché si è fatto ormai parte integrante di quella realtà.

Il sito Internet non si configura ormai come una graziosa, ma semplice vetrina delle attività, bensì in veste di espressione parlante di questa o di quella realtà. Le pagine che noi leggiamo comodamente seduti davanti al nostro computer non ci presentano un vestito buono per l’occasione, ma il vestito stesso: ci prendono per mano, ci guidano a scoprire ogni aspetto dell’attività che intendiamo rappresentare.

Definita l’importanza del sito Internet per l’associazione, il relatore si è soffermato su alcuni vincoli normativi che da qualche anno dettano regole utili per la fruizione delle pagine Web. L’accessibilità, ad esempio, costituisce una delle regole più importanti nella creazione dei siti: in pratica consiste in una serie di attenzioni che il webmaster adotta nel momento della redazione delle nuove pagine. Riguardano il tipo di carattere, l’interlinea, la lunghezza della riga, il modo di andare a capo, la creazione di nuovi paragrafi. È chiaro che la accessibilità rappresenta un vantaggio per tutti gli utenti, non solo per le persone che sfortunatamente presentano qualche disabilità. Se il testo nasce ben scritto ed ordinato, con paragrafi definiti e distinti con attenzione, tutti potranno beneficiare di questa attenzione, non soltanto chi soffre di qualche invalidità.

Servendosi di immagini del sito della Dante Alighieri di Parma, Alessandro ha illustrato ai presenti alcune caratteristiche di accessibilità del nostro sito, sempre nell’ottica di qualcosa di utile per tutti, sia pure con un’attenzione speciale verso le persone con disabilità. In questo quadro occorre poi tener presente l’osservanza generale delle norme, ad esempio nell’uso delle immagini che sono prevalentemente coperte dal copyright. È sempre lecito riprenderle in piccolo formato, citando la fonte di provenienza; non è invece consentita dalle norme vigenti la pura copiatura delle illustrazioni che non derivino da fonti autorizzate, oppure dallo stesso autore dell’articolo.

Alessandro ha sfruttato una di queste piccole fotografie per balzare dal nostro ad un altro sito, senza chiudere la finestra della base di partenza, ovvero la pagina della Dante di Parma. La navigazione verso altri siti apre, per così dire, lo sguardo verso un orizzonte praticamente infinito: sono infatti innumerevoli le forme e le occasioni che ci consentono, a questo punto, di transitare da una pagina all’altra del mondo del Web. Basti citare i social network, come Facebook, Twitter ed altri ancora, sia pure meno noti dei primi due.

Il relatore ha sostenuto gli aspetti positivi di questa forma di comunicazione globale e nello stesso tempo pressoché istantanea. Ha più volte sottolineato come debba e possa essere l’atteggiamento di padronanza di chi sta di fronte allo schermo: è la persona che sceglie, che decide, che conserva, che scarta e che mantiene, in definitiva, sempre alto il proprio profilo personale.

Angelo Peticca

ultimo aggiornamento della pagina: 13 gennaio 2014

IMG_0004_corretta_600
IMG_0022_600

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *